Beppe Caruso

RENEWAL - PASARELA BARREIRA 2023

RENEWAL – PASARELA BARREIRA 2023

RENEWAL - PASARELA BARREIRA 2023

Marina De Valencia

Renewal è stata l’edizione 2023 della Pasarela Barreira, che si è tenuta il 15 giugno alla Marina di València.

Giovani emergenti stilisti hanno presentato i loro lavori progettando abiti che contribuiscano alla sostenibilità, al rinnovo e alla voglia di cambiare il mondo della mod . Ecco perchè “Renewal” – Fare di più con meno: fermarsi, pensare, reinventare.

Diventare la generazione che rinnoverà il sistema moda da una prospettiva consapevole che genera valore.

 
© 2023 @FenomenoPhiStudio
All rights reserved. Commercial use, reproduction, printing and/or modification in whole or in part without the express permission of the author is prohibited.
 

Share this article

Facebook
LinkedIn

RENEWAL – PASARELA BARREIRA 2023 Leggi tutto »

Hermandad Smo. Cristo del SalvadorParroquia de Ntra.Sra de los Angeles - Cabanyal- Valéncia

Smo. Cristo del Salvador

Hermandad Smo. Cristo del Salvador

Cabanyal- Valencia

La processione della “Settimana Santa Marinera” nel quartiere Cabanyal di Valencia, in Spagna, è una delle processioni religiose più importanti della città. Si tiene il venerdì santo di Pasqua, al sorgere del sole e si svolge nelle strade del quartiere. 

Il Venerdì Santo, un gruppo di fratellanza, “Hermanedad”, porta la croce del Cristo Del Salvador per le strade del Cabanyal, La processione inizia alle 07:45, Hermandad Smo. Cristo del Salvador si riunisce per assistere al trasporto della croce. Dopo un piccolo tragitto si incontra con Hermandad Stmo. Cristo del Salvador y del Amparo e un altra figura del Cristo in croce.

Il corteo si muove per le strade del Barrio del Cabanyal con i membri di entrambe le confraternite che portano le rispettive statue insieme a musicisti che suonano musica per tutta la mattina

Dopo una cerimonia insieme, le due hermanedades si salutano e mentre il Cristo del Salvador e del Amparo torna alla chiesa d’origine , il Cristo del Salvador procede il camino verso la spiaggia.

Dopo una preghiera di uno dei membri, offre una corona d’alloro per rendere omaggio i caduti in mare.

In seguito, tutti tornano a casa per riposare prima di incontrarsi di nuovo il pomeriggio per la Via Crucis.

Questa è una delle tante celebrazioni che si svolgono durante La Semana Santa Marinera Del Cabanyal. Questa processione è una delle celebrazioni religiose più importanti di Valencia ed è considerata di interesse turistico nazionale dal governo spagnolo.

Quello che spero sia evidente in tutte queste foto è il sentimento che emana da tutte queste persone uniche unite per celebrare la loro fede. Il mio tentativo di creare un ricordo visivo della straordinaria processione ha portato a questa modesta raccolta di fotografie. Ho apportato alcuni piccoli aggiustamenti alle dimensioni, al contrasto e al ritaglio per rendere le immagini più facili da visualizzare in questa pagina e per garantire che tutte le informazioni pertinenti siano leggibili

Hermandad Smo. Cristo del SalvadorParroquia de Ntra.Sra de los Angeles - Cabanyal- Valéncia
 
© 2023 @FenomenoPhiStudio
All rights reserved. Commercial use, reproduction, printing and/or modification in whole or in part without the express permission of the author is prohibited.
 

Share this article

Facebook
LinkedIn

Smo. Cristo del Salvador Leggi tutto »

wedding day Iván Y María José

Matrimonio Iván e María

Matrimonio Iván Y María José

Il servizio fotografico del matrimonio di Ivan e Maria celebra un legame eterno.

Ogni immagine racconta una storia unica, dalle vibranti emozioni dei preparativi del mattino al fascino impareggiabile della cerimonia e all’intimità dei momenti condivisi del matrimonio di Ivan e Maria.

Le immagini presentano l’eterna promessa tra gli sposi: la dolcezza del primo sguardo, l’emozione nel momento in cui si giurano amore eterno e la felicità radiosa durante i festeggiamenti con la famiglia e gli amici.

Questa raccolta di fotografie cattura l’autenticità di un giorno così speciale, rivelando la bellezza, la tenerezza e la forza dell’unione di Ivan e Maria Jose che si immergono nello straordinario viaggio del loro matrimonio. In un turbinio di emozioni vibranti e di momenti carichi di significato, il servizio fotografico del matrimonio di Ivan e Maria Jose trasmette una narrazione visiva avvincente e intima. Ogni scatto cattura la quintessenza di un giorno in cui l’amore è diventato eterno.

Dalle prime luci del giorno, i delicati dettagli degli abiti e degli accessori si intrecciano con la trepidante attesa dei due. Le immagini immortalano i sorrisi complici, gli sguardi appassionati e le lacrime di gioia che hanno caratterizzato la cerimonia, fissando per sempre il momento in cui i loro destini si sono uniti in un’unica promessa.

Questa galleria di immagini non è solo un omaggio alla celebrazione del matrimonio, ma un'icona tangibile dell'amore eterno e della promessa di un'avventura che durerà per sempre.

Le foto rivelano la complicità e la passione di Iván e María José durante la sessione di ritratti, evidenziando il loro legame autentico e la gioia palpabile di iniziare questo viaggio infinito insieme.

Questa galleria di immagini non è solo un omaggio alla celebrazione del matrimonio, ma un’icona tangibile dell’amore eterno e della promessa di un’avventura che durerà per sempre.

 
© 2023 @FenomenoPhiStudio
Tutti i diritti riservati. Divieto di uso commerciale, riproduzione, stampa e/o modifica totale o parziale senza espressa autorizzazione dell’autore.
 

condividi questo articolo

Facebook
LinkedIn

Matrimonio Iván e María Leggi tutto »

Restaurante a Valencia fusion nikkei Ryoko di Adam V. Boyer

Ryoko Ristorante

Ryoko Ristorante

La cucina nikkei è una fusione di cucina giapponese e peruviana. Questa forma di cucina ha avuto origine nella comunità giapponese in Perù ed è caratterizzata da una combinazione unica di sapori e tecniche culinarie. I piatti Nikkei includono spesso ingredienti freschi come il pesce crudo, con influenze peruviane come il mais, il peperoncino e il leche de tigre, una salsa a base di lime utilizzata per marinare il pesce.

L’ambiente del ristorante è caratterizzato da un design moderno e raffinato.

Questo ristorante si trova a Valencia, in Carrer de Ciscar, 49, bajo, 46005. Un must per gli amanti di questo tipo di cucina.

In questo servizio fotografico spero di aver colto l’essenza di questo ristorante e di ciò che rappresenta.

 
© 2023 @FenomenoPhiStudio
Tutti i diritti riservati. Divieto di uso commerciale, riproduzione, stampa e/o modifica totale o parziale senza espressa autorizzazione dell’autore.
 

condividi questo articolo

Facebook
LinkedIn

Ryoko Ristorante Leggi tutto »

DreanHack Valencia 2022 - è la più grande rete mondiale di festival del gioco e dell'intrattenimento digitale. È stato organizzato per la prima volta in Svezia nel 1994 e ha ottenuto il Guinness World Record per il più grande festival digitale del mondo in termini di visitatori unici. In Spagna, Valencia è giunta alla dodicesima edizione

Il DreamHack di Valencia 2022

Il DreamHack di Valencia 2022

DreamHack Valencia 2022 - è la più grande rete mondiale di festival del gioco e dell'intrattenimento digitale e ho avuto l'onore di essere presente a fare qualche foto. Evento tenutosi a Valencia, adove è giunta alla dodicesima edizione.

Benvenuto nella galleria fotografica esclusiva dedicata al magico mondo del DreamHack di Valencia! L’essenza unica e vibrante di questo epico circuito di festival di gioco attraverso l’obiettivo di un servizio fotografico pensato per immortalare ogni momento indelebile.

Esplora le immagini che catturano l’entusiasmo e la passione dei partecipanti, gli sguardi di intensità nei tornei competitivi, e l’atmosfera elettrizzante che permea ogni angolo di questo incredibile evento. Il nostro servizio fotografico ti offre uno sguardo privilegiato dietro le quinte, catturando i dettagli più suggestivi e le emozioni palpabili che rendono il DreamHack un’esperienza unica nel suo genere.

Sono qui per raccontare la storia attraverso immagini straordinarie, evidenziando i momenti speciali che rendono indimenticabile la partecipazione al più grande circuito di festival di gioco al mondo. Che tu sia un gamer appassionato, un partecipante ai tornei o semplicemente un amante della cultura gaming, il mio servizio fotografico cattura l’essenza di questo evento eccezionale in modo unico e coinvolgente.

Scorri attraverso le collezioni di immagini e lasciati trasportare nel cuore pulsante del DreamHack a Valencia. Ogni foto racconta una storia, e la tua storia nel contesto di questo incredibile evento merita di essere immortalata in modo straordinario.

 
© 2023 @FenomenoPhiStudio
Tutti i diritti riservati. Vietato l’uso commerciale, riproduzione, stampa e/o modifica totale o parziale senza autorizzazione espressa dall’autore.
 

Condividi questo articolo

Facebook
LinkedIn

Il DreamHack di Valencia 2022 Leggi tutto »

Benvenuti Su Fenomeno Phi Studio

Benvenuti Su Fenomeno Phi Studio

Benvenuti su Fenomeno Phi Studio

Benvenuti Su Fenomeno Phi Studio. In questo primo articolo vi spiegherò perché “fenomeno phi”, cosa è questo effetto e perché è tanto importante nel cinema. 
 
Il fenomeno phi (φ) è un’illusione ottica che il nostro cervello genera facendoci credere che una figura fissa sia in movimento.  La scuola della Gestalt, infatti, ha definito e coniato questo termine nel 1912, servendo a sua volta a dimostrare qualcosa di importante: la percezione va oltre i nostri sensi, oltre ciò che vediamo o sentiamo.  In realtà, è una mera interpretazione del nostro cervello.
 
L’argomento è indubbiamente molto più interessante di quanto possa sembrare a noi.  Tutti noi siamo colpiti da questo tipo di immagini dove figure sorprendenti dalle forme e dai colori più diversi sembrano tremare, muoversi, oscillare timidamente davanti a noi … Sapere che questo movimento non è reale suppone un piccolo impatto che ci costringe a mettere in discussione diverse cose .

Fu Max Wertheimer (1880-1943), uno dei fondatori della Gestalt School, a descrivere per primo il cosiddetto fenomeno phi nel campo della scienza.  Lo ha fatto attraverso uno studio intitolato Experimental Studies on the Perception of Motion (1912) con cui gettare le basi della psicologia della percezione.

Max Werheimer
Così, come accade nella maggior parte delle scoperte, per caso il dottor Wertheimer ha trovato uno stroboscopio in una stazione ferroviaria.  Dopo quella curiosa scoperta, si è chiesto cosa avesse creato questo affascinante fenomeno.  Sapeva che questo gioco di figure geometriche non era in movimento.  Eppure i suoi occhi gli dicevano che era così.  Ha chiamato questo fatto un “fenomeno φ(phi)”, per distinguerlo da β (beta), dove uno stimolo ha una reale e logica capacità di muoversi.
 
Stava succedendo qualcosa in questo tipo di figure e il dottor Wertheimer voleva capire cosa lo avesse causato.
 
Il fenomeno phi differisce dalle illusioni ottiche classiche in diversi modi.  Per cominciare, ciò che c’è generalmente è una successione di figure simili.  Sono immagini fisse;  Tuttavia, se queste immagini vengono riprodotte davanti ai nostri occhi una ad una e con una certa velocità, avremo la sensazione che si muovano, mentre in realtà non lo sono.
 
Max Wertheimer ha dimostrato che se mostriamo una successione di immagini statiche a una velocità specifica, il nostro cervello la interpreta come qualcosa che è in movimento.
 
Questo fenomeno è a sua volta correlato alla persistenza retinica.  Questo concetto si basa sull’idea che le immagini rimangono “impresse” sulla nostra retina per un piccolo frammento di secondo.  Se passiamo rapidamente molte immagini davanti all’occhio umano, il cervello non sarà in grado di differenziare una figura dall’altra isolatamente.
 
Ciò significa che finisce per interpretare (erroneamente) che è lo stesso oggetto in movimento.
Eadweard Muybridge

È importante sottolineare che il fenomeno Phi non fu l’innovazione di Max Wertheimer per il mondo della psicologia scientifica.  In effetti, questo tipo di esperienza percettiva era già noto nel campo della fotografia.  Infatti, uno degli esponenti più noti fu il fotografo inglese Eadweard Muybridge (1830-1904).

Il suo lavoro è stato rivoluzionario per l’epoca.  Eravamo nel 1878 e Muybridge aveva già inventato quella che chiamava cronofotografia.  Uno dei suoi lavori più noti è stato quello di fotografare i movimenti di un cavallo (The Horse In Motion) e del suo fantino durante una corsa grazie all’utilizzo di 24 fotocamere allineate sulla pista.  Dopo aver ottenuto e sviluppato le immagini, sapeva che esporle a una certa velocità generava un vero movimento e se le immagini venivano mostrate a una velocità sufficiente e ripetute una volta raggiunto l’ultimo fotogramma, dava appunto, l’illusione del movimento.  Ecco, quindi, quello che è conosciuto come uno dei primi film al mondo, con l’impressionante durata di 3 secondi.

Va notato che questa ricerca di Max Wertheimer e la sua teoria del fenomeno phi hanno contribuito allo sviluppo del cinema, con i classici fotogrammi che si susseguono uno dopo l’altro.
 
L’animazione e il cinema sono possibili grazie a questa limitazione della nostra percezione visiva.  A causa di questa particolarità della nostra visione sperimentiamo uno spettacolo falsificato dai nostri sensi.
 
Quindi perché ho chiamato il mio studio Fenomeno Phi?
 
Ho voluto mettere insieme la mia passione della fotografia con i recenti studi sull` montaggio cinematografico.
 
E il mio logo (grazie al grande lavoro di Gionata) è proprio un frame del famoso cavallo di Muybridge, “Horse in Motion”.
 
“La fotografia è verità e il cinema è verità 24 volte al secondo “(Jean Luc Godard)
 
Grazie mille per il tempo dedicatomi, prossimamente un nuovo articolo.
Facebook
LinkedIn

Benvenuti Su Fenomeno Phi Studio Leggi tutto »